mercoledì 27 novembre 2013

Pasta fresca spezzata con cavolo nero

Freddo, freddo eh si fa proprio freddo ed era anche ora siamo quasi a Dicembre! 
So che a molti non fa piacere ma a me piace ed anche molto il freddo ed il Natale, o meglio il clima natalizio.
Per tanti anni, lavorando in un negozio, l'ho odiato perché Dicembre era il periodo dell'anno in cui si lavorava ogni giorno senza sosta e con il passare degli anni è anche diventata una pratica quasi inutile perché, come ben sapete, dal 2008 la gente ha smesso di acquistare come faceva prima...
Diciamo che è rimasta la tradizione, per i negozianti, rimanere aperti tutti i giorni di Dicembre anche perché la maggior parte della gente acquista nei centri commerciali.... 
Ma non è questo l'argomento del post, bensì la bellezza del Natale, l'atmosfera che si respira...
Da me, per esempio, deve esserci qualcuno che ha il camino e ogni sera si sente l'odore della legna che arde...bellissimo.
Dedicato al Natale è anche il mio contest... sta quasi per scadere per questo vi esorto a partecipare il più presto possibile!

La ricetta che vi propongo oggi è ideale in questi giorni di freddo...voleva essere una zuppa ma poi, visto che mi erano rimasti dei ritagli di pasta dalla lasagna fatta, ho deciso di usarli in questo modo.

Ingredienti
x 2 persone
400 g cavolo nero
1 carota
1 cipolla
150 g pasta fresca spezzata
1 dado
Parmigiano qb

Far cuocere il cavolo  e la carota tagliata a rondelle con dell'acqua, 

aggiungere la cipolla tagliata a filetti 

e il dado 

lasciar cuocere per circa 30 minuti. Aggiungere i ritagli di pasta fresca 

e lasciarli cuocere per circa 5 minuti. Servire con un'abbondante spolverata di parmigiano.

Nessun commento:

Posta un commento

Mi fa sempre piacere leggere i tuoi commenti