sabato 24 agosto 2013

Pasta Pesto e Pomodorini

Qualche giorno fa guardavo un documentario in cui degli scenziati per studiare i comportamenti e gli spostamenti di un animale gli impiantavano un chip nel corpo, beh è risaputo altrimenti non avremmo mai scoperto il modo di vivere di alcuni animali, ma questo mi ha fatto pensare a noi uomini...e se avessimo anche noi un chip interno in modo da essere studiati? Il pensiero mi ha accompagnata per qualche ora ed alla fine ho capito che, anche se molti possono pensare che io veda sempre complotti ovunque, tutti dovranno essere daccordo con me con un dato di fatto, siamo tutti controllati tramite cellulare e internet, per non parlare dei social network con i quali ogniuno di noi, spontaneamente, fa conoscere la sua vita, i suoi gusti e le sue preferenze. Ecco che anche noi andiamo in giro con un chip che ci controlla (magari non è impiantato nella pelle come per gli animali). A cosa voglio arrivare? Voglio solo porre l'attenzione su questo argomento in modo che si faccia un uso più consapevole di uno strumento tanto "delicato" come Internet e, soprattutto, social network.
Cambiando argomento, questa pasta è ottima in questo periodo estivo perchè è semplicissima da fare, ho voluto un pò modificare la solita pasta con il pesto, a me è piaciuta! Provatela e fatemi sapere.

Ingredienti
per 2 persone

200 g pasta
Pesto qb
6/7 pomodorini
2 cucchiai olio evo

Cuocere la pasta intanto far cuocere i pomodorini tagliati a metà con olio evo e un pò di sale.

Appena la pasta è cotta farla saltare nella padella con i pomodorini 

e poi, a fuoco spento, aggiungere il pesto, 

io ho usato un pesto di rucola ma è possibile usare qualsiasi pesto, non ho messo la quantità perchè dipende dai gusti, a me, per esempio, la pasta piace con molto pesto!

Nessun commento:

Posta un commento

Mi fa sempre piacere leggere i tuoi commenti