mercoledì 24 aprile 2013

Insatata di polpo

Lo scorso fine settimana ho partecipato al Cake Design Week che si è tenuto a Napoli il 19/20/21 Aprile, ero molto entusiasta perchè, se anche voi, come me, vivete in una zona del sud, sapete benissimo che queste manifestazioni sono molto rare. Sono arrivata il 19 alla stazione marittima (non contiamo il tempo e il deficit di mezzi pubblici per arrivarci) ed una volta trovato a fatica il posto (non c'era nessun cartello o segnalazione) sono rimasta un pò...delusa. Mi aspettavo di trovare una grande manifestazione con tante persone e tanti stand, ma in realtà non era così...In quell'occasione ho partecipato ad un corso di modelling che devo dire è stato molto interessante e ben fatto.  Se anche voi avete partecipato all'evento raccontatemi le vostre impressioni.
La bella stagione sta facendo capolino quindi cosa c'è di meglio di una fresca e gustosa insalata? Quella che vi propongo è una delle mie preferite e la vostra qual'è?

Ingredienti
x 4 persone
1 kg di polpo verace (quello con due file di ventose)
olio evo
prezzemolo qb
1 spicchio di aglio
1 limone grande
sale

Portare ad ebollizione dell'acqua in una pentola, 


salarla e versarci dentro il polpo pulito,

purtroppo non sono riuscita a fare delle foto di questo procedimento ma è semplice: basta togliere gli occhi ed il becco che si trova al centro del corpo. Qui c'è una tradizione e cioè alzarlo ed abbassarlo per tre volte e poi lasciarlo cuocere nell'acqua in ebollizione, ci vorranno circa 30 minuti ma comunque fate la prova affondando i rebbi di una forchetta nella parte più spessa del polpo, se questa entra senza sforzo vuol dire che il polpo è pronto. A questo punto lasciarlo raffreddare nella sua acqua, in questo modo il polpo risulterà morbidissimo.
Appena sarà raffreddato

tagliarlo a pezzetti 

e condirlo con olio, succo di limone, prezzemolo tritato, aglio tritato e lasciare riposare in frigo per almeno 2 ore in modo che tutti i sapori si amalgamino. 

Questa insalata può essere usata come antipasto, secondo o  contorno. 
Ecco un modo originale per servirlo

Buon appetito! :)

Nessun commento:

Posta un commento

Mi fa sempre piacere leggere i tuoi commenti