mercoledì 21 novembre 2012

Coscia di tacchino speziata

Secondo voi è più buono il pollo o il tacchino? Io ho sempre preferito il pollo ed infatti quando ero più piccola mia madre per farmelo mangiare lo "traverstiva" in mille modi ed io mi accorgevo che era tacchino perchè, dopo averlo assaggiato, vedevo mia madre e mia sorella che si guardavano e cercavano di non ridere, a quel punto se era cucinato in un modo che mi piaceva continuavo a mangiarlo facendo finta di niente altrimenti le smascheravo e non lo mangiavo più. Ancora oggi mi è rimasta questa riluttanza nei confronti del tacchino ma bisogna pur cambiare no? Quindi ecco qui questa ricetta che può essere usata anche per altri tipi di carne.

Ingredienti
1 coscia di tacchino
3 spicchi Aglio
ginepro qb
pepe rosa qb
rosmarino qb
timo qb
olio evo qb
salsa di soia qb
salsa worchester qb
1 cipolla
brodo qb
2 patate

In un mortaio pestare il timo, il rosmarino, l'aglio, qualche bacca di ginepro e di pepe rosa, 

continuare a pestare aggingendo l'olio e qualche goccia di salsa worchester. 

Fare dei tagli trasversali sulla coscia da entrambi i lati 

e poi versarci il pesto massaggiando tutto il tacchino e marinando con un pò di salsa di soia.

Coprire il tutto con un foglio di alluminio e far riposare in frigo per almeno 1 ora.
Tagliare la cipolla e soffriggerla in un pò di olio 

appena è dorata aggiungerci la coscia di tacchino con le spezie e risolare da tutte le parti 

a questo punto aggiungere un pò di brodo e continuare la cottura per circa 45 - 60 minuti girando la coscia periodicamente.

A parte tagliare delle patate a cubetti e farle cuocere in una padella antiaderente senza aggiungere olio finchè saranno cotte.

A cottura ultimata impiattare e servire con le patate.

Nessun commento:

Posta un commento

Mi fa sempre piacere leggere i tuoi commenti